martedì 29 giugno 2010

CUN: Questa sarebbe l'ufologia seria?


Il CUN ( Centro Ufologico Nazionale) diretto dal carismatico "santone dell'ufologia" italiano Roberto Pinotti, ha da sempre avuto la presunzione di rappresentare l'ufologia seria in Italia e anche nel mondo. Avendo collaborato con il CUN per alcuni anni e vivendo vicino all'abitazione del Pinotti, per un certo periodo è capitato che frequentassi casa sua almeno una volta al mese, e in una di queste occasioni, nel 2008, Pinotti mi mostrò una fotografia di un UFO, che a suo dire era stata fino a poco tempo prima secretata. Che ne pensi? - mi domandò ? La guardai bene, ma non ci misi molto a rispondere - Per me è un falso !- Pinotti subito mi disse: No, ma che dici, questa è stata scattata da un pilota di aerei ! ( E quindi per lui era attendibile al 100%). A me non convinceva in quanto l'oggetto aveva una forma assai barocca e oramai lo sanno quasi anche i bambini... le navi che viaggiano con sistema propulsione pro-gravitazionale devono avere lo scafo più pulito possibile. Passano i mesi, e nel 2009, vien fuori che l'UFO in questione non era altro che un gadget contenuto dentro gli ovetti della Kinder. Che dire?! Se questa è l'ufologia seria....no, grazie!

Cieli sereni

lunedì 28 giugno 2010

La NASA:Marte è blu , non arancio?! Lo avevo già scritto nel 2008


Da alcune settimane, è diventata di dominio pubblico, la notizia che il pianeta Marte non è arancio. Ebbene io l'avevo già scritto del 2008 http://www.imisteridihera.it/index.php?option=com_content&id=38&Itemid=46 , e ne avevo parlato anche in alcune trasmissioni radiofoniche da me tenute, sia a Radio3 Network, sia a Radio Siena e in alcuni convegni del CUN, dove avevo anche parlato della presenza su Marte, di acqua allo stato liquido. Speriamo che ora la NASA, faccia il passo successivo che tanto aspetto: che riveli al mondo che su Marte c'è vita anche allo stato attuale. Visto che la presenza di metano sul pianeta lo conferma.

Cieli sereni

Oliviero Mannucci



P.S. Ricordo a tutti coloro si volessero avvicinare all'osservazione del cielo stellato il mio corso di astronomia pratica "Astromania" ascoltabile in pod-cast su www.radio3.net

giovedì 24 giugno 2010

Organizzo esperimento di contatto alieno


Avete mai partecipato ad un esperimento di contatto alieno?! Io sì. L'ultimo è stato quello del Giugno del 2009 svoltosi nel suggestivo sito etrusco di Ghiaccio Forte, vicino Scansano, in provincia di Grosseto. Eravamo una quarantina di persone attrezzate con una serie di strumenti di rilevazione ( campi elettromagnetici, visori notturni, visione infrarossa, contatore geiger etc.etc.) inoltre avevamo a disposizione 15 lampade da 100watt che servivano a fare segnalazioni ad eventuali oggetti volanti sconosciuti di passaggio. Peccato che c'era un pirla che era venuto vestito da militare armato di macete, quando il regolamento vietava espressamente di portare armi. Perchè quando si fanno questi esperimenti, bisogna ricordarsi, che il messaggio siamo noi. Se la nostra mente non è limpida e pulita da idee bellicose è inutile cercare di contattare gli alieni. L'esperimento è durato tre giorni e alla fine il risultato è stato che in molte fotografie scattate per ricordo, nel cielo appaiono una serie di oggetti non molto bene identificabili, alcuni forse sono uccelli in lontananza, ma altri sono chiaramente oggetti discoidali o spot luminosi. Inoltre la seconda sera, abbiamo potuto osservare nel cielo dei punti luminosi che si muovevano in maniera molto articolata a velocità pazzesca tra le stelle. Sto pensando di organizzare un altro esperimento di questo tipo, però più in piccolo, con meno gente e soprattutto senza pirla armati, se foste interessati contattami al mio indirizzo e-mail - oliviero65@gmail.com-


Cieli sereni

mercoledì 23 giugno 2010

I tempi sono maturi: Si parla di UFO anche agli esami di maturità

http://4.bp.blogspot.com/_GBN5CyllRS0/TCHwCTZ_ZrI/AAAAAAAABrQ/zTI0lQtIjaU/s1600/traccia-ufo.jpg
La notizia è di questi giorni che durante gli esami di maturità, agli studenti è stata data la possibilità di sviluppare un tema sugli UFO e sulla possibile esistenza di civiltà extraterrestri. Il mio blog si intitola "I tempi sono maturi" proprio per questo motivo. I tempi sono maturi per far si che i governi di tutto il mondo (ma soprattutto quello statunitense) rivelino alla popolazione della Terra la grande verità che è stata tenuta nascosta per più di sessanta anni. La Terra è sempre più visitata più o meno regolarmente da civiltà extraterrestri. Io come al solito ho precorso i tempi. Il mio esame di terza media fu incentratto sulla descrizione del sistema solare e su una mia tesina sulla possibile esistenza di civiltà aliene in visita sul nostro pianeta. A giudicare dal voto preso : buono, deve essere piaciuta agli insegnanti, nonostante allora fossi molto giovane.

Cieli sereni

I miei telescopi


Ho iniziato ad osservare il cielo nel 1975, allora avevo solo 10 anni e non possedevo ancora un telescopio. Iniziai ad osservare il cielo a casa di un mio amico inglese che aveva ricevuto in regalo da suo padre un piccolo cannocchiale giocattolo, con il quale mi fece vedere Giove con i suoi satelliti. Già appassionato di spazio e alieni, iniziai ad osservare il cielo ad occhio nudo e alla fine del 1976, mio papà mi regalo il mio primo vero telescopio. Si trattava di un rifrattore da 60mm di apertura e 700 mm di lunghezza focale di costruzione giapponese. Uno strumento modesto, ma che offre immagini sicuramente migliori dei suoi omologhi più moderni. Uno strumento che tuttora possiedo, e che mi ha aperto le porte del cielo. Per 17 lunghi anni, fu il mio unico strumento ottico a mia disposizione e dire che l'ho spremuto come un limone non rende l'idea di quanto lo abbia sfruttato. Nell' osservazione della Luna, del Sole e dei pianeti mi ha dato molte soddisfazioni( macchie solari, crateri e montagne lunari, fino a sette fasce gioviane più i movimenti dei suoi quattrosatelliti più grandi, le calotte polari marziani e anche qualche particolare, Saturno e Titano, Urano e al limite della visibilità anche Nettuno)per quanto riguarda invece l'osservazione degli oggetti del cielo profondo ( nebulose, galassie etc.) sotto il cielo di Roma, a parte la nebulosa di Orione (M42) e quella di Andromeda ( M31) e qualche luminoso ammasso globulare( M13), non mi permetteva di vedere molto. Aspettavo l'estate per vedere oggetti più esotici, in quanto con i miei genitori si andava in vacanza al mare, a una sessantina di chilometri da Roma, allora li mi divertivo veramente tanto. Quante notti insonni ho passato a passar in rassegna quasi tutti gli oggetti Messier presenti in cielo che da Roma non erano visibili. E poi la mattina quando si doveva andare al mare, rimanevo a letto a dormire fino all'ora di pranzo. Allora ( dal 1976 al 1983) non c'erano i telescopi con il computer, dovevi sapere dove stavano gli oggetti in cielo per trovarli. Altro che ciufoli! Oggi molti neo astrofili, prendono il telescopio, premono un pulsante ed ecco la galassia, l'ammasso, la nebulosa. Poi però quando devono trovarla loro, vattela a pesca se sanno dove cercarli e si perdono in un bicchier d'acqua ( 'sto lavoro l'ho visto fare anche da astronomi professionisti, che vergogna!). Lo strumento successivo fu il classico riflettore Newton 114/900 Sky-Master, che ho utilizzato per quasi 10 anni anche in questo caso con soddisfazione, e soprattutto da cieli più bui ( Chianti). Poi ho acquistato un Meade Lxd75 Newton da 152/762, con la montatura equatoriale motorizzata, buona l'ottica e discreta la montatura. Visibili molti oggetti del cielo profondo, bella la Luna, i pianeti danno una discreta soddisfazione, ma le barre degli spikes che reggono lo specchio secondario hanno uno spessore da mezzo centimetro e questo, soprattutto se si usano oculari economici rende visibile un pò di luce diffusa, oltre ad abbassare il contrasto dell'immagine. All'inizio del 2009 ho preso il mitico piccoletto, lo Scopos 66/400 apocromatico, che non ha niente da invidiare ad un Newton da 114mm, e che grazie alla sua apocromicità restituisce immagini risolute ed incise di una eccezionale luminosità per la sua piccola apertura ( vede quello che vede il 114, ma meglio) e sopporta anche 350/400 ingrandimenti sulla Luna, senza perdere in contrasto e definizione, eccezzzzziunale, veramente eccezzziunale! Sotto un cielo che mostrava stelle di 5a magnitudine, ho visto 5 satelliti di Saturno, il meno luminoso aveva una magnitudine di 11,5 magnitudine ( in assenza di Luna naturalmente) veramente forte il piccoletto, lo consiglio a tutti.E alla fine del 2009, mi è arrivato il dobson motorizzato della Sky-Watcher da 305 /1500, che sotto cieli di montagna arriva a sfiorare la 16a magnitudine e che anche in presenza della Luna, mostra oggetti deep-sky luminosi quasi quanto in una fotografia. Giove si vede a colori, e anche le nebulose più luminose cominciano a far vedere qualche colore. Inoltre l'inseguimento motorizzato permette di usare anche 500-600 ingrandimenti. Sulla Luna, i craterini all'interno di Plato si vedono a 114 ingrandimenti, senza problemi. Fantastico! Unico neo, pesa quasi 30 chili, e per portarlo fuori bisogna smontarlo in tre parti, rimontarlo, aspettare che si acclimati alla tempertaura esterna per iniziare ad usarlo. Diciamo che è uno strumento ai limiti della trasportabilità, ma quando ci guardi dentro ti fa scordare tutta la fatica fatta per portarlo fuori. veramente grande! Lo consiglio a tutti.

Cieli sereni

Oliviero Mannucci

Serate astronomiche pubbliche o private, contattami!


Segnalo, che il sottoscritto, collaborà volentieri con chi volesse organizzare delle serate astronomiche pubbliche ( comuni, associazioni etc) o private ( feste, campeggi etc.), dietro rimborso spese per il tempo necessario allo svolgersi dell'evento. Ho diversi strumenti in mio possesso, che possono essere utilizzati per mostrare il cielo alla gente, tra cui un telescopio da 30.5 cm di apertura. Chi volesse contattarmi può farlo all'indirizzo di posta elettronica : oliviero65@gmail.com Segnalo inoltre il mio programma radiofonico ascoltabile in podcast " Astromania" www.radio3.net, e il sito www.osservatoriodelchianti.it , sul quale sono presenti le foto di alcune serate astronomiche al quale ho partecipato come operatore; una all'osservatorio di Arcetri di Firenze, e l'altra ad Ostuni presso l'hotel "Incanto" di Ostuni. Il 2 di settembre sarò sulla seconda torre della Repubblica di San Marino, con il mio 30.5 cm, a mostrare il cielo ( tempo permettendo) ai nostri vicini di casa sammarinesi.

Cieli sereni

Oliviero Mannucci

Perchè sono uscito dal Centro Ufologico Nazionale


A seguito della mia uscita dal CUN ( Centro Ufologico Nazionale), ho ricevuto una serie di e-mail, da membri CUN e non, dispiaciuti dei fatti che hanno determinato la mia uscita dal Centro. Del resto dopo quello che è accaduto al Convegno di Tarquinia sia durante lo svolgersi dell'edizione 2009 mi aveva messo in allarme. Quanto accaduto quest'anno è stata una conferma a quello che sospettavo. Alcuni membri del CUN, non tollerano comportamenti che escono dai loro schemi mentali. Ma vediamo perchè:

Durante lo svolgersi dei convegni CUN, oltre al momento in cui si espongono le proprie relazioni al pubblico, c'è il momento dei pranzi e delle cene. Un momento, in cui, a tavola, si scambiano idee, inpressioni, si parla di progetti e così via. Io sono vegetariano dal 1985, e quando mi trovo a tavola con altre persone che non lo sono, evito a priori di parlare di questo argomento, per una questione di buona educazione. Non mi piace invadere la sfera personale altrui, con domande e predicozzi, sul perchè essere vegetariani, e su quante male faccia nutrirsi di carne. E comunque cerco di trattare argomenti, che facciano sì, che si possa mangiare tranquilli, evitando discussioni inutili. Purtroppo quesi principi non li hanno tutti. Mi sono trovato, spesso a tavola con membri del CUN, che scoprendo il mio vegetarianesimo iniziavano a disturbarmi con discorsi del tipo:" Le verdure sono tutta acqua", " Ma anche a Natale mangi così?"etc.etc. per carcare di convincermi a mangiare carne. Questi signori forse non sanno che se tutti i 6 000 000 000 di abitanti si nutrissero di carne, ci vorrebbero 15 Terre per poter sfamare tutti. Non sanno quante patologie sono collegate all'alimentazione carnea, o fanno finta di non sapere, salvo poi, quando stanno male, versare le famose lacrime di coccodrillo dicendo "Mi è venuto un tumore all'intestino, sono disperato". Pensate proprio coloro che cercano di incontrare esseri provvenienti da altri pianeti, con usi, costumi diversi dai nostri, non capiscono perchè una persona terrestre sia vegetariana!? Quando basta documentarsi per scoprire, che la dieta lacto- vegetariana( quella da me adottata) è stata definita dall'OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità) la dieta ideale per l'essere umano. Che non è carnivoro, ne tanto meno onnivero. L'intestino lunghissimo( come gli animali vegetariani), i succhi gastrici 10 volte meno acidi degli animali carnivori, il fatto che i reni si affatichino 4 volte più del necessario per purificare il sangue di chi si alimenta di carne, e la dentatura, formata da molti denti piatti adatti al consumo di granaglie, legumi e cereali e altri fattori lo confermano. Inoltre se consideriamo il dispendio di energia per produrre un pezzo di carne, si dovrebbe ben riflettere su continuare a tenere una tale dispendiosa alimentazione. I futuri astronauti che arriveranno su Marte ad esempio, adotteranno una alimentazione vegetariana per tutto il tempo della missione ( vedi "Progetto MELiSSA-ESA" su Google). Quindi tornando al discorso " Perchè sono uscito dal CUN", questo è stato uno dei motivi. L'altro sono le promesse non mantenute da alcuni membri del direttivo. Al convegno di Tarquinia 2010, doveva essere presentato un video girato quasi interamente dal sottoscritto, che documentava lo svolgersi di un esperimento di tentativo di contatto alieno, svoltosi in alta Maremma nel Giugno del 2009. Abbiamo lavorato ( 4 persone) al montaggio del video, per diversi giorni e notti, sacrificando ore al lavoro e al sonno. Lo scopo era di ottenere un prodotto da vendere per raccogliere qualche soldino, per l'associazione Sezione Applicazioni Sperimentali ( uno spin-off del CUN), che organizza questo tipo di esperimenti. L'organizzatore del convegno di Tarquinia, contattato preventivamente, ci assicura che il video in questione sarà presentato durante il convegno in forma integrale, e invece poi all'ultimo momento, dopo essere stato presentato come anteprima in versione integrale, viene malamente interrotto sul più bello. Inoltre, dopo aver presentato le mie rimostranze, decise, ma civili sul cattivo trattamento ricevuto da parte dell'organizzatore del convegno, vengo minacciato da codesto personaggio, che dice di volermi mettere le mani addosso ( faccio presente chè è lo stesso con cui ho avuto a che fare a tavola nell'edizione 2009). A questo punto mi allontano dalla sede del convegno e me ne vado. In seguito contetto altri membri del CUN del direttivo e pubblico un post sul forum del CUN, dove esprimo tutto il mio disappunto per quanto accaduto e come risposta ricevo il fatto di essere bannato dal forum senza diritto di replica. Per fortuna non avevo rinnovato la tessera del CUN per il 2010, 40 Euro risparmiati, che spenderò in cose più proficue. Inoltre nel frattempo scopro, contattato da alcuni ex membri del centro, che gli associati della regione Sicilia, pur non pagando la quota annuale, sono considerati membri del CUN a tutti gli effetti, ma che l'associazione non è a posto con le leggi italiane, perchè ha a causa di ciò, non ha bilanci trasparenti. Che dire?! Ora sapete perchè non faccio parte più del CUN. Se qualcuno di voi lettori, ne facesse ancora parte, controllate la contabilità di detta associazione, e attenti a non dissentire in alcun modo con i dictat dei membri del direttivo, perchè non sono ammesse ingerenze negli affari legali del centro. Insomma se andaste ad abitare in CINA sareste molto più liberi.

Cieli sereni

Oliviero Mannucci

Inizia la vita de " I TEMPI SONO MATURI"



Ciao a tutti. Con questo primo post inizia la vita del blog a carattere astronomico e ufologico " I tempi sono maturi". Innanzi tutto mi presento. Mi chiamo Oliviero Mannucci, sono nato a Roma e dal 1975 mi interesso di astronomia e ufo. Nel corso degli anni, la mia passione per queste materie è andata via via crescendo e questo ha fatto sì, dopo il mio trasferimento in Toscana, che collaborassi con l'Università di Siena, con l'Università di Firenze e con il Centro Ufologico Nazionale come divulgatore astronomico e ufologico, scrivendo diversi articoli, partecipando a molte conferenze e facendo serate astronomiche pubbliche in giro per tutta l'Italia. Inoltre ho realizzato il programma "Astromania", ascoltabile in podcast su www.radio3.net. " Astromania" è un corso di astronomia pratica via radio, più di 40 puntate da 10 minuti, che guida chi ascolta alla scoperta del cielo e all'uso degli strumenti astronomici, con un linguaggio semplice alla portata di tutti, che ha avuto un discreto successo, sia a livello locale ( trasmissione via etere), sia a livello nazionale ( ascoltato via internet) con grande mia soddisfazione. Ho fondato inoltre, l'UNAI ( Unione Nazionale Astroricercatori Indipendenti) .Questo blog invece, si occuperà di astronomia e ufo e vita nel cosmo. E' mia intenzione pubblicare miei articoli sullo "stato dell'arte" della ricerca astronomica, esobiologica e ufologica. Facendo conoscere al grande pubblico quello che altri non dicono, perchè troppo legati all'ortodossia accademica. Scriverò, in maniera indipendente e senza peli sulla lingua, come ho sempre fatto, sui limiti d'indagine della scienza moderna, facendo conoscere quei studi di frontiera, che l'establishment scientifico attuale mal digerisce. Tutto questo verrà da me fatto, in maniera indipendente, senza dover rendere conto a nessuno. Buona lettura.

Cieli sereni a tutti

Oliviero Mannucci