sabato 14 febbraio 2015

Wikipedia nello spazio: potrebbe aiutare gli alieni a conoscere la razza umana

Gli scienziati del SETI, Search for Extraterrestrial Intellige Institute, vorrebbero diffondere nello spazio i contenuti delle pagine della grande enciclopedia online per permettere agli alieni di conoscere meglio l'uomo. Alcuni astrofisici, però, mettono in guardia: gli alieni potrebbero non avere buone intenzioni

 

 http://www.unavignettadipv.it/public/blog/upload/UFO%20low.jpg

 Lanciare nello spazio Wikipedia per far conoscere agli alieni la razza umana: sarebbe questo il progetto del SETI, Search for Extraterrestrial Intellige Institute, per erudire gli extraterrestri sugli abitanti della Terra; con un messaggio inviato attraverso telescopi radio, gli astronomi dell’istituto californiano prevedono di poter raggiungere pianeti a ben 20 anni luce di distanza.Sebbene l’intento degli scienziati sia completamente pacifico, nell’incontro che si terrà il prossimo fine settimana gli addetti ai lavori discuteranno della possibilità che, ad ascoltare il messaggio, potrebbero esserci degli esseri ostili e poco propensi a fare amicizia con la razza umana. A puntare l’attenzione sull’eventualità è stato David Black, scenziato del SETI, che ha sottolineato come gli extraterrestri potrebbero  dei predatori, dediti alla ricerca di modi per attirare l’attenzione; dello stesso avviso è l’astrofisico Stephen Hawking: «Se gli alieni dovessero farci visita, il risultato potrebbe essere molto simile allo sbarco di Colombo in America, il quale non finì in maniera felice per i nativi americani».
I segnali del SETI, in ogni caso, non sarebbero i primi a lasciare la Terra per mettersi in viaggio nello spazio infinito: in oltre 60 anni di trasmissioni radio e tv, infatti, sarebbero state raggiunte oltre cinquemila stelle, mostrando a E.T. il bello e il brutto della civiltà terrestre.

Fonte 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.