martedì 3 febbraio 2015

Vita extraterrestre, ora la Nasa guarda ad Europa

Parte del budget del prossimo anno sarà dedicata alla pianificazione di una missione sulla quarta luna di Giove, che ospita una misteriosa e sconfinata riserva d'acqua salmastra

http://www.terninrete.it/Portals/0/EasyDNNNews/17366/700394c6458EDNmainwe_not_alone_02.jpg

Cercare forme di vita aliena nell'oceano più grande dell'Universo conosciuto: quello sepolto sotto la crosta di ghiccio superficiale di Europa, quarto satellite naturale di Giove. I futuri piani della Nasa sono ambiziosi, almeno sulla quarta.

L'agenzia spaziale americana ha annunciato ieri che parte del budget previsto per il 2016 (una cifra modesta, in termini di ricerca: circa 100 milioni di dollari, 87 milioni di euro) sarà destinata alla pianificazione di una missione su questa luna. Un oceano sconfinato. La notizia è stata accolta con entusiasmo dagli astrofili di tutto il mondo. Europa è - nel Sistema Solare - uno dei luoghi che offrono le migliori condizioni per ospitare la vita. La luna, poco più piccola di quella terrestre (3.120 km di diametro), è ricoperta da uno strato di ghiaccio che cela un'enorme distesa di acqua liquida: si stima che l'oceano di Europa sia profondo un centinaio di km, con un volume d'acqua salmastra complessivo pari a 3 volte quello terrestre.
Influenza positiva. Dove c'è acqua liquida possono esserci le condizioni per ospitare la vita; oltretutto, l'oceano di Europa potrebbe avere temperature accettabili grazie alla vicinanza di Giove. Benché la luna sia in media molto distante dal Sole, infatti, la gravità gioviana fornisce al satellite energia meccanica che è convertita in attrito e calore.

La stessa energia potrebbe facilitare l'interazione dell'acqua con le rocce e il pavimento oceanico, innescando la formazione di bocche idrotermali, favorevoli allo sviluppo di forme di vita primitive.

a piccoli passi. Insomma gli ingredienti per una missione di sicuro interesse non mancano, anche se la cifra stanziata finora farebbe pensare soltanto a una fase di pianificazione, ben lontana da grandi annunci. Ma da qualche parte bisognerà pure iniziare.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.