martedì 3 febbraio 2015

Comincia la nuova corsa alla Luna

Aperta la gara con il Google Lunar XPrize

 Comincia la nuova corsa alla Luna, che nei prossimi anni potrebbe vedere in gara veicoli automatici capace di posarsi sul suolo lunare e di muoversi sulla superficie. A 46 anni dallo storico sbarco sulla Luna, la competizione ritorna con il Google Lunar XPrize promosso dal colosso dei motori di ricerca e che prevede un premio di 30 milioni di dollari. La sfida consiste nel progettare nuovi sistemi robotici di trasporto spaziale. L'obiettivo è progettare un veicolo automatico capace di atterrare sulla Luna in modo sicuro, che sappia spostarsi sulla superficie lunare almeno nel raggio di 500 metri e di inviare a Terra immagini spettacolari. Il termine per presentare i progetti è il 31 dicembre 2016. ''Back To The Moon For Good - The New Space Race'' è il titolo del lungo video dedicato all'esplorazione della Luna prodotto da Google e pubblicato su YouTube con l'obiettivo di incoraggiare la partecipazione alla gara.

Il documentario è l'adattamento di uno spettacolo planetario di successo che ha fatto il giro degli Stati Uniti nel 2014. Sfruttando le immagini spettacolari fornite da realtà immersiva, infografiche, immagini e animazioni in 3D, il documentario racconta in 24 minuti il passato e il futuro dell'uomo sulla Luna. Si apre con l'immagine della prima impronta umana sul suolo lunare, per ripercorrere le principali missioni che hanno permesso di catturare immagini e dati del satellite della Terra. L'ultima parte è quindi dedicata al futuro dell'esplorazione, dai robot alle prime colonie umane.

Fonte 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.