martedì 17 febbraio 2015

Incidente nucleare in Svizzera



di Valsusa Report
Svizzera, Cantone Argovia del Distretto Baden, 3 752 abitanti, sono le 4 di notte suona l’allarme al deposito temporaneo di scorie nucleari il motore di un ventilatore difettoso satura e surriscalda l’ambiente della cella di contenimento, del fumo fuoriesce. Pompieri e i gruppi d’emergenza intervengono arieggiando le sale e rientra l’allarme.
Il deposito temporaneo di scorie nucleari di Würenlingen, contiene scorie debolmente radioattive provenienti dalle centrali nucleari, da ospedali, istituti di ricerca e dall’industria, qui le scorie vengono riscaldate utilizzando un raggio di plasma, unico nel suo genere al mondo, che raggiunge i 20.000 gradi, così in seguito vetrificate, riducendo a un sesto il volume delle scorie debolmente radioattive. Sono stati bruciati nell’autunno 2014, 821 fusti di rifiuti delle centrali nucleari svizzere, la capacità radioattiva rimane pressochè la stessa

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.