mercoledì 18 maggio 2011

AREA 51 Le bugie del governo USA e la caduta della censura

L'8 luglio 1947, il termine "disco volante" entra ufficialmente nel lessico americano.
Gli USA si svegliarono nel panico dopo un comunicato stampa a firma del generale William "Butch" Blansarnt, che affermò di aver raccolto detriti da un UFO in aeroporto militare di Roswell.
Dopo l'incidente gli ufologi sono convinti che dappertutto ci siano basi dove si nascondono i resti di altri UFO e alieni. Alcuni di loro sostengono che queste strutture hanno livelli sotterranei e gallerie, unendo varie località segrete e contengono magazzini pieni di tecnologia aliena.


In occasione del recente libro di Annie Jacobsen, "AREA 51: una storia senza censura di una base militare americana top secret" contiene in esclusiva fotografie inedite, interviste e la sua storia.

 

La storia di Area 51
Alla fine della seconda guerra mondiale, la CIA lavorava con la Lockheed per lo sviluppo di aeromobili che dovevano volare a quota molto alta. La CIA si prefiggeva di utilizzare questo tipo di nuovo aereo in missioni di spionaggio.

 
Così venne scelto un sito appartato per condurre tutti gli esperimenti necessari. La località in questione si trovava a 130 miglia da Las Vegas, in Nevada, abbastanza vicino a Groom Dry Lake. Per molti anni però, i cartografi non riportarono sulle carte l'esistenza di tale luogo, era come se l'AREA 51 non esistesse.

 http://www.cunpugliabasilicata.it/wp-content/uploads/2012/08/area51pyramid.jpg

Un hangar dell'Area51 a forma di piramide

Lo spazio aereo sopra l'Area 51 è conosciuto come R-4808, è interdetto il volo degli aeromobili commerciali o militari, a meno che non appartengano alla base stessa.
Per costruire questa base nel 1947 furono spesi un miliardo di dollari. Quasi quarant'anni dopo, nel 1985 sono stati costruitii nuovi impianti che sono costati più di tre miliardi di dollari.

  http://thetruthbehindthescenes.files.wordpress.com/2010/05/area51ufo.jpg

L'Air Force utilizzato l'area per la sperimentazione di armi convenzionali, come l'aereo spia U-2. Ma ci sono stati testati molti altri aerei come gli F-111, F-15, F-117 Stealth, B-1, B-52, B-2 e anche l'Aurora, che è il primo aeroplano convenzionale ad essere costruito sulla base di tecnologia aliena e che volava a 6 mach.


 
UFO in Area 51;
Molto vicino si trovava il ranch di Bob Lazar. Bob è stato il primo a sostenere di aver visto testare velivoli alieni . Il punto divenne noto come il Black Mailbox, e si trovava nei pressi della superstrada 375, in Nevada naturalmente.
A quel tempo nel ranch di Bob si riunivano molte persone per assistere ai "voli extraterrestri". Alcuni esperti dicono che in realtà erano voli di addestramento, ma questi erano gli aerei del U.S. Air Force. Alcuni di questi aerei sperimentali avevano una strana forma e c'erano anche droni con finti abitacoli per i piloti.

 
Decessi, controversie e dei governi che negano l'esistenza della base
Molti ex funzionari della regione hanno presentato denunce (51) contro il governo per lesioni o decessi causati da pratiche illegali di smaltimento dei rifiuti.
Negli anni '50, quando si sperimentava sulla base l'aereo spia U-2, la CIA è stata costretta a cessare le operazioni e liberare i locali a causa di un test nucleare nei pressi di Nevada. Ci sono voluti quasi 30 anni per il governo ad approvare un piano per bonificare l'area dalle radiazioni intorno al lago. Alcune foto scatatte da satellite confermano la rimozione di grandi quantità di terreno dalla zona. Le aree circostanti hanno riportato un aumento dell'incidenza di cancro e ci sono state molte persone che hanno fatto causa al governo sostenendo che il test ha avuto conseguenze gravi per la salute. Per molti anni, neanche i presidenti USA erano a conoscenza di questa situazione, fu presidente Bill Clinton a firmare nel settembre 1995 un ordine esecutivo, che ha disposto la bonifica definitiva dell'Area51 e il rispetto delle normative ambientali.
Questo ordine è stato l'atto più formale del governo USA che dimostra l'esistenza dell' Area 51.
Per decenni, la base è rimasta nascosta da quasi tutti e tutto, fino a quando nel 1988 fu immortalata in una fotografia di un satellite sovietico. Il governo USA a quel punto, dopo aver fatto un blando tentativo di negare anche l'evidenza ne dovette ammettere l'esistenza e el foto dell'AREA 51 finirono su tutti i giornali. Fino ad allora l'AREA 51 era stata protetta dal governo USA da azioni legali intentate dai dipendenti per motivi di "sicurezza nazionale".

Ma ora arriviamo alla notizia che avevo pubblicato qualche giorno fa appena uscita....!

Area 51, UFO e vita aliena, cade la censura e arriva la notizia bomba del secolo

di Roberto Mattei
Tutto quello che ci hanno sempre nascosto sarà svelato prossimamente dalla troupe televisiva di Peter Yost che ha avuto accesso alla base segreta americana e promette si svelarci cose incredibili. Ufo? Alieni? Entro la primavera la risposta.
Volete una notizia bomba da far accapponare la pelle? Bene, sedetevi e tenetevi forte:
per la prima volta nella storia, un'equipe televisiva è riuscita ad avere tutte le autorizzazioni necessarie per accedere all'interno di tutti gli uffici, laboratori e dipartimenti ubicati all'interno della base aerea Nellis (Nellis Air Force Base) meglio nota come Area 51. Si tratta di una vasta zona militare super-segreta controllata dalle forze armate statunitensi, che si estende per circa 26 mila km2 all'interno del territorio desertico di Groom Lake, detto anche Dreamland (la terra del sogno), nel sud dello Stato del Nevada. La base ha livelli di sicurezza da film di fantascienza, con sensori di movimento, telecamere, controlli satellitari, uomini armati, missili superficie-aria, disseminati un po ovunque lungo il suo perimetro, per impedire l'accesso del personale estraneo e il sorvolo dello spazio aereo da parte di aeromobili non autorizzati. Proprio per questi standard così rigidi, la base aerea Nellis non compare sulle cartine geografiche. Ma cosa accade all'interno dell'area 51 da richiedere una così grande discrezione, inducendo, in passato, il governo americano a sconfessarne addirittura l'esistenza?
Ufficiosamente, il sito è adibito alla progettazione, sviluppo e sperimentazione di nuove apparecchiature, per lo più velivoli tecnologicamente avanzati, come aerei spia e moduli lunari. Qui è stato concepito, ad esempio, il famigerato bombardiere supersonico Stealth-B2, l'aeroplano realizzato con materiali compositi a base polimerica unitamente a rivestimenti superficiali radar-assorbenti, che lo rendono impercettibile o difficilmente individuabile da molti strumenti di localizzazione, inclusa la vista.
La notizia ancora più riservata, da sempre sulla bocca dei curiosi, è che la base venga impiegata per concepire velivoli non convenzionali, funzionanti con generatori ad antimateria asportati da alcune navicelle extraterrestri catturate in seguito a crash, che permetterebbero di attraversare le barriere spazio-temporali a velocità uguali o superiori a quelle della luce! Robert Scott Lazar, un fisico americano che ebbe modo di lavorare all'interno del sito, affermò di aver visto all'interno dei dischi volanti con caratteristiche sorprendenti: cabine di pilotaggio molto piccole che avrebbero potuto ospitare a malapena un bambino e in nessun caso un uomo adulto, velivoli costruiti con materiali sconosciuti sulla Terra e privi di punti di saldatura, come se l'intero chassis fosse stato fuso all'interno di uno stampo. A ciò si aggiungono le testimonianze di alcuni ex dipendenti, che affermerebbero di aver lavorato a contatto con esseri alieni per lo sviluppo di queste nuove tecnologie e i numerosi avvistamenti giornalieri che i turisti e le equipe televisive di tutto il mondo, hanno immortalato in questi anni con le loro videoriprese e foto.
La troupe televisiva che ha avuto accesso all'area 51, filmando i meandri più nascosti della base come mai nessuno aveva fatto prima, è quella del produttore Peter Yost, collaboratore da sempre delle più grandi redazioni televisive del mondo, tra cui NBC News, Discovery-Times e molti altre. L'uomo ha realizzato per la National Geographic Television un documentario - “Area 51 declassified”- destinato a diventare il numero uno nel panorama mondiale degli speciali d'inchiesta, nel quale vengono mostrati documenti declassificati, filmati, fotografie, interviste a ex dipendenti e tante altre cose sottratte per una vita ai nostri occhi e che lo stesso Yost assicura di rilevanza notevole. Infatti, durante la conferenza stampa, tenutasi nel corso della TCA (Television Critics Association) a Los Angeles, l'uomo ha dichiarato: «il programma televisivo pubblicherà foto e filmati esclusivi all'interno della struttura militare, con interviste a ex dipendenti della stessa Area. Alcune delle cose che ci sono state nascoste sono abbastanza notevoli» - ed ha po aggiunto - «Ormai è fatta! Siamo in possesso di migliaia di documenti e filmati unici. E' tutto vero, è tangibile e verificabile. Ed abbiamo alcune sorprese! E' davvero eccezionale essere riusciti ad ottenere dalla base militare ultra-segreta l'accesso a dei documenti militari declassificati».
Non resta allora che aspettare per vedere questo capolavoro sui nostri teleschermi e finalmente conoscere la verità su UFO e alieni.

Fonte: http://www.2duerighe.com

29 commenti:

  1. Caro amico lettore, che vuole che le dico, queti sono i fatti. Chi vivrà vedrà!

    Cieli sereni
    Oliviero Mannucci

    PS: Non basta dire non ci credo per dire che una cosa non esiste. Molti non credevano che la Terra fosse sferica e guai a chi diceva il contrario, questo fino a pochi secoli fa. Ora si ride di chi non credeva!

    RispondiElimina
  2. una volta si credeva anche a Gesù Cristo messo in croce... Bhè! E' vero, c'è gente che ancora oggi crede a questo!
    I sogni e le illusioni aiutano a vivere, siamo tutti liberi di credere a qualcosa o qualcuno ma stiamo attenti a distinguere le falsità dal vero.
    L'uomo è sempre stato portato a credere nel sovrannaturale (maya, ufo, cristo...) nella speranza di colmare l'ignoranza. Ciò che non vediamo e non sappiamo spiegare si trasforma in leggende.

    RispondiElimina
  3. Caro lettore il problema sa qual'è? Che c'è, una minoranza di persone nel mondo( per fortuna) che credono che l'unica realtà che esiste è il pozzo dove loro vivono. Fuori dal pozzo ci sono tantissime cose da vedere e da capire, ma questo richiede un'apertura mentale non comune. Non tutti hanno voglia di uscire dal pozzo perchè troppo attaccati a certe visioni materialistiche della vita che non portano che a soffrire. Chi esce dal pozzo, spesso fa un grande salto avanti e capisce quanto era limitata la sua posizione precedente. Un giorno questo succederà anche a lei e allora si ricorderà di queste mie parole.

    Cieli sereni

    Oliviero Mannucci

    RispondiElimina
  4. ciao a tutti volevo dirvi una mia situazione al quanto strana e successo circa 1anno fa quando abitavo in germania mi e successo un fatto un po strano e ancora oggi faccio fatica a dimenticarlo ero uscito alle 2 di notte stavo andando a prendere delle sigarette all automatico voi nn ci crederete ma mentre ritornavo a casa ho visto un puntino fisso e ripeto fisso in cielo pensavo fosse una stella e ho continuato a camminare tranquillo poi ho rialzato gli occhi al cielo ho visto quel puntino muoversi in un modo strano nn era un aereo perche nn lampeggiava nn era un aereo perche come tutti gli aerei anno una precisa direzione ragazzi cazzo girava su se stesso e nn e una cosa che si vede tutti i giorni in quel momento ho sentito svanire secoli di storia di cui noi siamo fatti la cosa ancora piu strana che quel puntino cosi veloce girava su se stesso e stato cosi veloce a scomparire io nn so cosa era ma voglio dimenticare quel giorno perche mi a sconvolto ciao a tutti dopo un anno siete i primi a cui lo dico ciao

    RispondiElimina
  5. Io credo che li qualcosa ci sia ma , credo che si studino nuove tecnologie militari .Per quanto riguarda gli ufo ancora oggi non abbiamo delle vere prove concrete anche se ci si fa un esame di coscienza e facile credere che non siamo soli in uno spazio cosi immenso pero per ora rimangono solo fantasie nella mente umana.

    RispondiElimina
  6. Caro lettore, sicuramente molti degli UFO avvistati sono riconducibili a tecnologie militari. La casistica ufologica indica che solo il 5% di quello che viene avvistato non ha una spiegazione. Però questo 5% esiste, non è una fantasia umana. Faccia un giretto sul sito della NSA , vada nella casella "search", digiti le parole UFO DOSSIER e vedrà che per questa "fantasia umana" quante persone ad alto livello vi hanno lavorato e troverà anche dove c'è scritto: Negare, sempre negare, la gente non deve sapere che siamo visitati da navi extraterrestri. Inoltre ci sono moltissimi altri documenti dai quali attingere per capire che il nostro pianeta è visitato dal altre civiltà da tempo immemorabile. Nel 2008 al congresso del SETI di Parigi, al palazzo dell'UNESCO, un astrofisico, il dott.Labeque disse a proposito degli ET, davanti a tutti i suoi colleghi: Continuiamo pure a cercare la vita extraterrestre con i metodi tradizionali, ma ci sono stati dei casi ( riferendosi ad un avvistamento UFO fatto da alcuni ufficiali dell'USAF in volo sopra gli USA nel 1947 con un aereo RB47 attrezzato con le contromisure elettroniche) i quali indicano che "SOMETHING IS HERE" ( Qualcosa è qui), lavoriamo sulla frequenza radio (3 GHZ) dove questi ufficiali hanno sentito comunicare gli ET e probabilmente troveremo qualcosa. Mi raccomando caro lettore, non ripetiamo sempre lo stesso errore. In passato, molti scienziati che hanno fatto nuove scoperte sono stati perseguitati per quello che avevano fatto semplicemente perchè i loro omologhi non comprendevano cosa avevano scoperto o perchè per invidia non volevano riconoscere l'importanza della scoperta. Poi adesso la stessa scienza porta quelle scoperte ad esempio della magnificenza della scienza. Si ricordi che anche i scienziati hanno sensi e intelligenza limitata come tutti noi e quindi sono soggetti all'errore. Le ultime scoperte, velocità superluminale dei neutrini, pianeti extrasolari simili alla Terra etc. etc. ci stanno indicando la strada. L'universo è pieno di vita, ma l'uomo deve smettere di mettere la testa sotto la sabbia come lo struzzo, tanto la verità poi verrà inevitabilmente a galla!

    Cieli sereni

    RispondiElimina
  7. Caro lettore, grazie per aver espresso il suo parere positivo sulla questione. Ho ricevuto e ricevo diverse e-mail su questo articolo e giustamente non tutti sono disposti a credere. Ma per esprimere un giudizio ponderato bisogna conoscere bene tutta la storia dell'Area 51 e non solo quella. Invito quindi tutti i lettori a documentarsi sull'argomento, alla fine tutti si potranno rendere conto che c'è un nocciolo duro della questione che non può essere ignorata. Soprattutto dopo la conferma del Fbi del recupero di varie navi spaziali extraterrestri.
    Cieli sereni

    RispondiElimina
  8. Non si tratta di credere o non credere la questione è un'altra: una persona che fa un'affermazione deve provare quello che dice. Punto. L'Area 51 è una delle strutture nelle quali Air Force ha sviluppato i suoi veicoli di punta. Miliardi di dollari spesi per mantenere segrete le attività della base e poi concedono ad una troupe televisiva di filmare liberamente? Siamo seri... Questo video sconvolgente non sarà pubblicato perchè non esiste. Al massimo il signor Yost ci propinerà il solito minestrone di interviste improbabili e foto di repertorio, una nuova confezione per un prodotto stantio. La notizia è apparsa ai primi di maggio del 2011, siamo a fine gennaio del 2012. A buon intenditor..

    RispondiElimina
  9. Sig. Mannucci, lei ha messo il dito sulla piaga. Personalmente sono convinto che l'Universo sia molto ma molto più bizzarro e misterioso delle nostre più sfrenate fantasie. Quando però si toccano argomenti di frontiera sorge un problema, quello delle fonti d'informazione. Il mondo è da sempre pieno zeppo di mitomani, bugiardi e matti che si inventano le balle più clamorose per i propri svariati scopi ma anche di persone in buona fede che scambiano lucciole per lanterne. E' per questo che bisogna procedere con i piedi di piombo e cercare verifiche su verifiche di quello che leggiamo. Purtroppo il 99% delle persone interessate a queste tematiche non lo fa, si beve acriticamente tutto quello che legge. Che ci piaccia o no per addentrarci in questi mondi affascinanti occorre avere una certa preparazione scientifica alle spalle ma si sa, studiare è faticoso. Vuoi mettere quanto è più facile informarsi su Youtube?

    RispondiElimina
  10. Caro lettore, innanzi tutto la ringrazio per il suo modo garbato di rivolgersi al sottoscritto e le confermo che concordo pienamente con lei. Purtroppo non esiste solo lo scettico per la scarsa cononscenza del caso, ma anche lo scettico per partito preso, che non ha la minima intenzione di documentarsi prima di esprimere il proprio pensiero. Le notizie che pubblico su questo blog sono dal sottoscritto ponderate sempre con molta molta attenzione. Sulla questione Area 51 ho però delle informazioni di prima mano da parte di alcuni testimoni che hanno lavorato all'interno di essa e quindi sono certo di quanto accaduto al suo interno, poi ognuno è libero di credere o non credere, ma il tempo farà venire fuori la verità. La ringrazio molto del suo intervento e scusi la tardiva risposta ma in questi giorni freddissimi la cattiva salute mi ha impedito di essere al computer.

    Cieli sereni

    Oliviero Mannucci

    P.S. Siccome ho ricevuto diverse e-mail sull'argomento, consiglio a chi non ho potuto rispondere di andare sul sito di Enrico Baccarini, Enigma, dove potrete trovare un interessante articolo sulla suddetta Area 51.

    RispondiElimina
  11. quanto bisogna aspettare per sapere questo gran segreto che è nascosto da anni all'umanità?..non capisco tutto questo nascondersi, cmq viviamo in un mondo alla rovina e i pochi giusti sono soppressi dai potenti. credo sia giusto parlare di più con la gente e non tenere le cose sempre nascoste perchè è peggio dire tutto in una volta..piutosto che parlarne pian piano all'umanità...ciao a tutti e speriamo ke questo "mistero" venga svelato una volta per tutte perchè nel 2012 siamo in grado di affrontare la reltà delle cose! qualunque esse siano è giusto per tutti e per il futuro!

    RispondiElimina
  12. Caro lettore, grazie per aver scritto e per seguire questo mio blog. La risposta alla sua domanda è semplice. Chi governa gli Stati Uniti d'America non sono interessati a far sapere al proprio popolo e al mondo intero, che la Terra è visitata da civiltà molto più avanzate della nostra, alcune molto più avanzate dal punto di vista tecnologico, altre più avanzate sia dal punto di vista tecnologico, spirituale e sociale. Rivelare tutto ciò al popolo significherebbe abdicare e comporterebbe un cambiamento tale che chi ha in mano i poteri forti della nostra società non trova conveniente da adottare. I nostri fratelli ET, hanno trovato il modo di viaggiare nello spazio utilizzando l'energia che muove l'intero universo, questa energia la utilizzano anche sui loro pianeti per mandare avanti le loro società e non costa nulla, se lo immagina che cosa succederebbe sulla Terra se tutti fossero a conoscenza di ciò? Gli equilibri del mondo cambierebbero radicalmente ( pensi solo alle lobby del petrolio, del gas,dell'energia nucleare, etc. etc.) , e non tutti sono interessati a far si che questo accada, soprattutto chi detiene la leadership del pianeta. I nostri fratelli ET, nella stragrande maggioranza dei casi sono anche molto più avanzati di noi dal punto di vista sociale e spirituale, ed è per questo che si limitano ad osservarci e non ad invaderci. Questo avanzamento spirituale e sociale non è visto di buon grado da chi detiene i poteri forti del nostro pianeta, perchè spesso il loro potere deriva dallo sfruttamento di altri esseri umani cosa proibita sui pianeti dai quali giungono gli ET, se lo immagina cosa significherebbe per questi loschi individui non avere più nessuno da sfruttare per fare i loro loschi guadagni? Penso che siamo capiti vero?

    Cieli sereni

    Oliviero Mannucci

    RispondiElimina
  13. Una volta, poco tempo fa, ho visto un programma su Sky... Non ricordo il nome.. Dove e' stato trattato l'argomento UFO in concomitanza con l'argomento "fine del mondo imminente 2012". Riassumendo tutto ciò che e' stato detto si e' arrivati alla conclusione che attualmente ci sono sulla terra individui extraterrestri provenienti da diversi pianeti, e stanno collaborando con qualcuno di noi per cercare di evitare che la specie umana si estingua. E' stato trattato anche l'argomento dei maya / egizi: sono stati scoperti geroglifici che raffigurano dei popoli arrivati dal cielo che hanno insegnato di tutto, dalla costruzione delle piramidi ( che oggi i nostri studiosi non riescono a capire ) alla medicina, all'astrologia, al famoso calendario maya che ha imbroccato tutto ciò che e' successo fin'ora: il calcolo del 21 dic 2012 quindi e' stato fatto da loro..e adesso stanno cercando di non farci estinguere....
    Fa un po' paura...

    RispondiElimina
  14. Caro lettore, la ringrazio per aver inviato il suo commento. Riguardo ai Maya io non credo che ci sarà la fine del mondo in quella data. La fine del mondo, se l'uomo continua ad inquinare la nostra madre Terra, che e un astronave naturale a cielo aperto, ai ritmi odierni, avviene giorno per giorno. Quando arriveremo al punto di non ritorno, e ci siamo vicini, allora tutti comprenderemo quale gravi sofferenze abbiamo inflitto a Gaia e in definitiva a noi stessi, perché poi tutto torna indietro prima o poi. Quindi se il 21 Dicembre 2012 dovesse necessariamente accadere qualcosa di eclatante, tuttalpiù spero nella fine di un mondo, o meglio, di un modo errato dell'uomo di rapportarsi in maniera scriteriata verso il nostro pianeta. Cieli sereni.

    RispondiElimina
  15. Credo a tutto, ma onestamente non credo che i governi inizino a darci le notizie esatte. Probabilmente, se questo video alla fine verra' mostrato al mondo, ci faranno vedere solo quello che vogliono far vedere. Se ci sono testimonianze che ammettono che all'interno Dell' area 51 ci sono alieni vivi in carne ed ossa, non credo lo ammetteranno.
    Saluti

    RispondiElimina
  16. Caro lettore, oramai siamo agli sgoccioli, se il regista ha rispettato i tempi, il documentario dovrebbe essere d'imminente pubblicazione. Tra pochi giorni sarò in USA, vedrò se ne riuscirò a sapere qualcosa di più direttamente. Grazie per il suo intervento.

    Cieli sereni

    RispondiElimina
  17. Buona sera lettori e buona sera signor Mannucci , fino a qualche anno fa ero proprio scettica a riguardo, non credevo all'esistenza di Et, quando davanti all'evidenza non ho potuto continuare a negare! Era estate e nel cielo ho visto comparire una luce gialla non tanto distante dal suolo, all'inizio pensavo fosse uno di quei palloni aereostatici, ma si muoveva in modo molto irregolare fino a quando non è sparito, qualche ora dopo mentre tornavo a casa l'ho vista ricomparire e continuare a muoversi, non sono sicura a riguardo ma mi è sembrato per un momento che fossero diventate due, per poi scomparire molto lentamente! Insomma... Sono rimasta scioccata! In ogni caso volevo congratularmi, molto interessante ed esauriente!Buona serata!

    RispondiElimina
  18. Cara signora Marta generalmente succede proprio così, non si crede al fenomeno fino a quando non si fa il proprio personale avvistamento. C'è sempre da ricordare che solo il 5% di quello che viene avvistato è Ufo, cioè un oggetto volante non identificato nel senso stretto del termine. E anche se di quel 5% una piccola percentuale difficilmente quantificabile riguarda astronavi aliene, si tratta comunque di centinaia di casi, questo naturalmente se riferito alla casistica mondiale e considerando anche che molti avvistamenti non vengono segnalati per paura del ridicolo dai testimoni. Cara signora Marta, grazie per aver voluto condividere la sua ineressante esperienza con me e con i lettori de I TEMPI SONO MATURI.
    Cieli sereni

    RispondiElimina
  19. salve a tutti, scrivo queste poche righe per commentare quanto ho letto su questo blog e condividere un pensiero, il mio pensiero su questo argomento tanto dibatuto.I tempi sono maturi?No non credo propio, la razza umana è troppo bigotta e probabilmente troppo stupida ed egocentrica per accettare che in una galassia (e sottolineo galassia e non universo)possano anche solo esistere forme di vita fuori dalla pianeta terra e per forme di vita non stò intendendo forme pluricellulari con anche una forma di intelligenza ma dei semplici batteri che si spostano nello spazio anche quelli sarebbero "alieni", se qualcosa c'è e sicuramente è cosi fossi in loro gli manderei un messaggio con scritto "state lontani" perchè?per mille motivi e più, primo il mondo non lo accetterebbe, secondo molto probabilmente riusciremmo a far scoppiare una guerra intergalattica, non riusciamo a rapportarci tra popoli del nostro stesso pianeta figuriamoci con quelli dello spazio...e' un peccato ma credo che ne in questo secolo e probabilmente nei prossimi a venire nn faremo mai un contatto e me ne rammarico molto.

    RispondiElimina
  20. Caro lettore, grazie per leggere questo blog e grazie per il suo intervento che in parte capisco e condivido. Ma mai come oggi, grazie alle ultime scoperte astronomiche, l'uomo è giunto sulla linea di confine, tra un vecchio modo di rapportarsi all'universo di stampo antropocentrico e un nuovo modo di vedere, un universo ricco di pianeti, tra cui alcuni simili alla Terra. Quindi anche se non ancora tutti sono ancora pronti ad un contatto con civiltà extraterrestri perché troppo presi dai propri piccoli e meschini affari, c'è sicuramente più gente che ha coscienza che non siamo soli nell'universo e sarebbero contenti di avere un contatto con altri esseri viventi intelligenti. Questo lo confermano anche le statistiche. Poi che ci sia ancora tanta strada da fare per varcare il confine di cui parlavo prima, non c'è dubbio, ma rispetto solo a 10 anni fa si sono fatti passi da gigante. Cieli sereni

    RispondiElimina
  21. L'area 51 ancora oggi e Top Secret al massimo!
    Nessuno sa niente di quello che succede là dentro, dovrebbero farlo sapere , dovrebbero mettere a conoscenza il mondo di cosa c'è oltre a questo pianeta!
    Mi auguro che leggerete questo Post!

    RispondiElimina
  22. Ho letto allungo questo blog .. molto interessante .. ma una sola cosa non capisco .. oliviero Manucci nei commenti precedenti .. si mettevano in dubbio le notizie che si trovano su internet .. lei ha risposto dicendo testuali parole: < Le notizie che pubblico su questo blog sono dal sottoscritto ponderate sempre con molta molta attenzione. Sulla questione Area 51 ho però delle informazioni di prima mano da parte di alcuni testimoni che hanno lavorato all'interno di essa e quindi sono certo di quanto accaduto al suo interno > ecco la mia domanda e' questa .. quali sono le tue fonti ?!?!? nel senso ce' un sito, un luogo, un video, dove possiamo verificare noi di persona se tutto e' vero ?!?!? poi ripeto hai detto che hai delle informazioni di prima mano da parte di alcuni testimoni che hanno lavorato all'interno .. bhe ce ne potresti rendere partecimi ?!?!?! ...

    P.S
    (mi scuso in precedenza per come e' formulata la mia domanda ... diciamo che l'italiano non e' il mio punto di forza .. )

    RispondiElimina
  23. Caro lettore, grazie per aver scritto tra l'altro in un italiano più che dignitoso, sicuramente migliore del mio inglese. A tempo debito rilascerò le informazioni in mio possesso, che non rigurdano solo l'Area 51 ma anche la NASA e altre importanti istituzioni scientifiche, che hanno una facciata molto diversa da quello che poi avviene al loro interno. Se ha letto attentamente il mio blog, si sarà accorto, ad esempio, che quando tutti gli "esperti ufologi" di alcuni improbabili centri ufologici, davano contro le dichiarazioni di ASSANGE e Wikileaks sugli UFO, dicendo che non non aveva niente da dire, sono stati smentiti dal sottoscritto in tempi non sospetti, qualche mese dopo Assange alla CBS dichiarò documenti alla mano, che nel 2004 c'era stata quasi una guerra tra USA e gli alieni nell'oceano Pacifico. Per ragioni di sicurezza mia personale e di chi mi fornisce certe notizie, devo talvolta attendere dei tempi "tecnici" prima di rivelare certe informazioni, e pur avendo fatto in questo modo, spesso ho ricevuto più o meno velate minacce di ritorsione o addirittura di morte che io ho puntalmente ignorato.

    Cieli sereni

    RispondiElimina
  24. vi voglio raccontare un mio incontro a meno di 50 metri con un ufo!!! avevo 8-9 anni stavo al mare e dalla spiaggia vicino vedo venire verso di me una specie di "piatto" che si fermò esattamente tra la divisione dei 2 stabilimenti il mio e quello vicino e alla altezza di 5-10 metri incominciò a salire verso il cielo ondulando!!! io di ufo credo di averne visti tanti ma su qst nn ci piove era un proprio un ufo!!!

    RispondiElimina
  25. Caro lettore grazie di aver condiviso questa sua esperienza con il sottoscritto e con i lettori di questo blog. Sono sicuro che se in Italia e nel mondo ci fosse un atteggiamento più aperto verso la tematica Ufo, molti testimoni di avvistamenti come il suo verrebbero più volentieri allo scoperto. BUONA PASQUA!

    RispondiElimina
  26. ma il documentario non è uscito, non ha rispettato i tempi sapevo io di non crederci!

    RispondiElimina
  27. Caro lettore, se lei leggesse assiduamente questo blog non sarebbe rimasto indietro. Vada a vedere i post del 5 di settembre di questo blog e scoprirà che lei si sbaglia di grosso!

    Cieli sereni

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.