venerdì 25 aprile 2014

"Rischio impatto asteroidi molto alto": l'allarme da ex astronauti Nasa

Obiettivo della loro associazione è sviluppare entro il 2018 un telescopio per la rilevazione dei corpi vaganti, "molto più pericolosi di quanto si crede"

 http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/files/2011/03/blastr_asteroid-300x218.jpg

 SEMBREREBBE uno scenario da Armageddon, ma la possibilità che un asteroide colpisca la Terra causando vittime è sottovalutata e maggiore di quanto gli scienziati credessero fino a qualche anno fa. Lo rivela l'associazione non profit americana B612, un gruppo di cui fanno parte diversi ex astronauti della Nasa, che tenta di sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema. Il loro obiettivo è sviluppare entro il 2018 un sofisticato telescopio per la rilevazione di questi pericolosi pianetini vaganti.

Dal 2000 al 2013 un sistema internazionale per il monitoraggio delle esplosioni atomiche che fa capo a Comprehensive Nuclear Test Ban Treaty Organization ha registrato ben 26 deflagrazioni di asteroidi sulla Terra. B612 ha ricostruito geograficamente, e in modo cronologico, con un video dove sono avvenuti gli impatti.

"Quello che può accadere lo abbiamo visto l'anno scorso a Chelyabinsk, in Russia", spiega a Repubblica.it. Ed Lu, oggi presidente di B612 dopo essere stato due volte in missione sullo Space Shuttle e per sei mesi in orbita nella Stazione spaziale internazionale (Iss). "Gli asteroidi", continua Lu, "a contatto con l'atmosfera creano terribili esplosioni. L'onda d'urto investe quello che c'è intorno in un area fino a 40 chilometri e può uccidere tutte le persone che si trovano nelle vicinanze".


Fonte 

Commento di Oliviero Mannucci: Se vi capiterà di leggere alcuni miei commenti fatti a notizie simili su questo blog, vedrete quanto sono d'accordo con quanto detto da questi astronauti della NASA. Mi fa piacere che il pericolo di essere colpiti d'asteroidi sia finalmente preso sul serio più della media. Molti scienziati tendono a minimizzare, ma i recenti fatti accaduti in Russia, e alcuni del passato, ci dicono, che questo evento è assai più probabile di quanto non si possa pensare. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.