martedì 7 ottobre 2014

L'eclissi "impossibile" di Luna andrà in scena nelle prossime ore

Le eclissi di Luna non sono certo degli eventi rari, ma questo non le rende meno affascinanti. Ma l'eclisse di Luna che andrà in scena nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 ottobre ha una caratteristica che la rende ancor più interessante: è "impossibile", almeno a livello logico


L'evento astronomico che avrà luogo fra poche ore è infatti definito selenelion, un termine che indica la circostanza nella quale sia il Sole che la Luna eclissata possono essere visti nello stesso momento. Ovviamente chiunque ha visto varie volte i due corpi celesti contemporaneamente nel cielo, ma in teoria questa eventualità dovrebbe essere impossibile in caso di un'eclissi.
Come tutti sanno, un'eclissi lunare è causata dalla frapposizione della Terra fra il Sole ed il nostro satellite, che non può quindi ricevere la luce della stella: a meno di non trovarsi nello spazio, riuscire a vedere ambedue durante un'eclisse dovrebbe essere impossibile. Ma non è così: il fenomeno che si verificherà domani, definito anche eclisse orizzontale, permetterà infatti in alcune parti del mondo di vedere Sole e Luna contemporaneamente poco al di sopra della linea dell'orizzonte, in due punti opposti del cielo.


http://olgavovk.files.wordpress.com/2011/12/selenelion.png?w=529

Questo avverrà in quanto la luce che illuminerà la Luna non proverrà direttamente dal Sole, ma dalla rifrazione della luce solare attraverso l'atmosfera terrestre, che farà apparire i due corpi celesti più alti nel cielo rispetto alla loro effettiva posizione. Si tratta a tutti gli effetti di un'illusione ottica, che permetterà agli abitanti di Australia, Estremo Oriente, isole del Pacifico e Nord America (quindi purtroppo non in Italia) di osservare un incredibile spettacolo astronomico per qualche minuto (da due a nove minuti, per la precisione).
Un ulteriore motivo di dispiacere per gli amanti dell'astronomia è rappresentato dal fatto che durante l'eclissi, nelle zone in cui questa sarà visibile, Urano dovrebbe "brillare" con una magnitudo di 5,7, sufficiente per essere osservato con un semplice binocolo a poca distanza dalla Luna eclissata.

 Alessandro Martorana

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.