sabato 3 maggio 2014

Fukushima, tre anni dopo: il video di una ghost-town



 Un drone ha girato le immagini shock di Tomioka, la città proibita ai residenti per le radiazioni

 


Dopo il terremoto, lo tsunami e le radiazioni delle centrali nucleari della vicina Fukushima, la città di Tomioka, in Giappone, è abbandonata. Gli abitanti, circa 16mila, non possono ancora tornare. La maggior parte non vorrebbe nemmeno.
HEXaMedia, una società giapponese specializzata nella creazione di video e immagini con l’uso di droni ed elicotteri, ha realizzato un video dell’area girato con l’uso, appunto, di un drone.
Il video è inquietante, angoscioso: ci sono immagini di case distrutte, barche a terra e chilometri i paesaggi deserti, puntellati solo dal movimento di qualche passante curioso.

Fonte


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.