sabato 24 maggio 2014

Ucraina rischia incidente nucleare nel sud del paese

Ucraina rischia incidente nucleare nel sud del paese 

Ucraina sull’orlo del disastro nucleare. È notizia di poche ore fa che il paese è minacciato anche da questa gravissima ipotesi, non così tanto remota. Nel caso in cui una delle centrali attive nel sud del paese dovessero essere colpite o messe sotto controllo da parte di una delle due fazioni, sarebbe un grave problema

Nessuno può essere sicuro di come verrebbero utilizzate nel secondo caso. Oggi ci sono in Ucraina quattro centrali nucleari attive: Rovno, nel centro dell’Ucraina, Khmelnitski, nell’area ovest, Pìvdennoukraïns’ka, a sud e Zaporižžja, sempre al centro. In particolare quest’ultima centrale è l’impianto più grande d’Europa e quinto del mondo e rappresenta un obiettivo sensibile. Se finisse nelle mani sbagliate sarebbe difficile gestire una situazione del genere.
Gli osservatori di tutto il mondo hanno lanciato questo allarme connesso alle centrali nucleari, poiché pochi giorni fa la polizia ucraina ha arrestato circa veti attivisti appartenenti alla “Fazione destra” che stavano programmando l’intrusione e l’occupazione proprio della centrale di Zaporižžja.
La versione dei militanti di destra spiega che il gesto aveva la finalità di proteggere l’impianto ed evitare che finisse nelle mani delle forze filorusse, mentre una opposta versione sostiene la tesi che il tentativo è stato messo in atto con l’aiuto della Nato. Ancora non si sa chi ci sia veramente dietro il gesto di fazione destra, ma di sicuro è una prima avvisaglia di quanto sia indispensabile tenere fuori dal conflitto le centrali nucleari.
Se Chernobyl ha causato tutti quei danni con un solo reattore, la centrale nucleare di Zaporižžja ne ha ben sei. Bastano questi numeri per comprendere l’importanza e la delicatezza della situazione. La Russia potrebbe sfruttare l’occasione per occupare militarmente gli impianti con la scusa di proteggerli, così come farebbe la Nato.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.