martedì 8 luglio 2014

Disinformazione - Cia: gli UFO sopra la Norvegia eravamo noi! Ma de chè....?

Gli USA sono sempre più in difficoltà. Il fenomeno UFO è oramai fuori controllo, soprattutto il loro

Molti paesi del mondo hanno, chi prima e chi dopo, hanno aperto i propri archivi segreti, dove è chiaro che il fenomeno UFO è di natura extraterrestre. Gli USA non possono fare altrettanto pena un calo impressionante della loro credibilità. Negare non paga quindi. Hanno tentato in tutte le maniere di negare il fenomeno UFO, mettendo su commissioni apposite, formate da scienziati filo governativi che dovevano semplicemente avallare la versione ufficiale della più grande potenza militare del mondo, gli UFO non esistono. Nel caso del Blu Book Project, qualcosa però non ha funzionato, in quanto un membro della commissione, Josef Allen Hynek, astrofisico e professore di astronomia, chiamato a partecipare alla commissione per il suo noto scetticismo sul fenomeno UFO, studiando i centinaia di casi di avvistamento esaminati dalla commissione, non solo cambiò radicalmente la sua opinione, ma divenne un fervente ricercatore di ufologia, ma non solo... divenne il padre dell'ufologia moderna, inventando la prima classificazione scientifica del fenomeno UFO.

 


Nel 1952 Hynek fu incaricato nell'ambito del Progetto Stork (uno studio statistico sugli avvistamenti di UFO) di condurre un sondaggio informale tra i suoi colleghi astronomi. Su 44 astronomi intervistati, cinque (cioè più dell'11%) erano stati testimoni di avvistamenti aerei inspiegabili secondo le loro conoscenze scientifiche. Tra questi astronomi figuravano Clyde Tombaugh, scopritore del pianeta Plutone, e Lincoln LaPaz, astronomo studioso di meteore[2].
Hynek ritenne che dal momento che gli astronomi erano presumibilmente più sagaci nell'osservazione e nella valutazione dei cieli rispetto agli individui meno competenti in materia, le loro osservazioni dovevano avere in qualche modo maggiore fondatezza.
Il cambiamento di opinione di Hynek sugli UFO cominciò a trasparire nel 1953. Nel mese di aprile di quell'anno, la rivista The Journal of the Optical Society of America pubblicò un articolo dello studioso, intitolato "Unusual Aerial Phenomena". A proposito dell'atteggiamento di certi scienziati verso i rapporti UFO e le relative testimonianze, Hynek scrisse:
« Il ridicolo non è parte del metodo scientifico e la gente non dovrebbe ricevere l'insegnamento che si possa agire così. Il costante flusso di avvistamenti, spesso effettuato da un insieme di testimoni affidabili, solleva imperativi di dovere scientifico e responsabilità. »
(The Journal of the Optical Society of America, 05 1953)

http://www.segnidalcielo.it/wp-content/uploads/2014/06/ixs-enterprise40-Jun.-11-14.40.jpg

Gli Stati Uniti sono quindi in difficoltà. Il fenomeno UFO è di origine extraterrestre, e la notizia che la NASA stia lavorando ad un astronave a curvatura, che, guarda caso si chiamerà Enterprise,  uscita nei giorni scorsi su tutti i media cartacei e web, della quale io vi parlo da almeno 4 anni su questo blog e non solo, conferma che le "insormontabili" distanze interstellari, tanto care a certi "scienziati" e a certi scientisti tipo i membri del CICAP, che dovrebbero impedirci d'incontrare gli alieni, è un problema che non esiste, Einstein lo aveva previsto nella Relatività Generale del resto. Se questa tecnologia sarà da qui a qualche anno disponibile per noi, perchè non lo dovrebbe essere già da tempo per civiltà più avanzate della nostra? Che nell'universo sono tutti più stupidi di noi? Quindi caduto questo baluardo, agli USA non resta che ammettere che gli UFO sono di origine extraterrestre, ma farlo significherebbe  perdere la faccia, dopo 60 anni e più di negazionismo esasperato. I  vari "sbufalatori" del ciufolo, sono stati poco attenti in questa occasione, perchè troppo di parte, non si sono accorti infatti che gli USA, già in questo documento del 1998, che era stato diffuso tramite il FOIA tenta di screditare il fenomeno UFO facendolo passare per altro.



Visualizza l'immagine su Twitter
Remember reports of unusual activity in the skies in the '50s? That was us. http://1.usa.gov/1lU3oIU 

Niente di nuovo quindi, gli USA continuano a negare ostinatamente un fenomeno  sfuggito al loro controllo. 
Ma c'è un piccolo problema: come è possibile che gli avvistamenti UFO in Norvegia fin dai primi anni '50 siano Velivoli spia U2? Eh sì, perchè i voli sperimentali degli U2 iniziarono in USA nel 1955, ed entrarono in servizio nel 1957.

http://www.edicolaweb.net/congresg.jpg
 E poi c'è un altro problemino da risolvere, nei primi anni '50, in USA, gli americani vedevano UFO un giorno si e l'altro pure, perchè il governo USA, che continuava a raccontare agli americani che gli UFO avvistati non erano altro che palloni sonda, gas di palude, allucinazioni varie, quando  nel 1952 una flotta di UFO sorvolò il Campidoglio a Washington, i politici  gli scagliarono contro i caccia armati di tutto punto. 

http://img246.imageshack.us/img246/6441/hpim1539lk7.jpg

Del resto  dei " palloni sonda" che pericolo potevano rappresentare per la nascente più grande potenza della Terra? E se gli UFO erano U2, che volavano a oltre 20000 metri, dalla stretta carlinga, e ali lunghissime, che poteva essere visto come una croce, perchè venivano decscritti dai testimoni  aventi una forma a disco? E perchè, nel manuale dei pompieri americani, se gli UFO non esistono, c'è un capitolo intitolato : Come comportarsi in caso di UFO. E perchè in un manuale dato da studiare agli aspiranti piloti da caccia dell'USAF, viene insegnato agli apiranti piloti, di prendere sul serio il fenomeno UFO, intesi come navi aliene, mettendo in guardia i militari dall'avvicinarsi troppo a questi velivoli perchè circondati da un campo di forza in grado di disgregare la materia, e quindi disintegrare aerei e piloti?  E perchè sempre in questo manuale, si dice, che gli alieni visitano la Terra da almeno 50000 anni?  Insomma, oramai avrete capito, ogni qualvolta, che ci si avvicina a capire che dietro la realtà UFO ci sono gli alieni, c'è una regia più o meno occulta, in grado di veicolare le notizie sui mezzi di comunicazione di massa, che fa uscire un articolo creato ad arte per disinformare l'opinione pubblica. Non so voi, ma io continuerò a ragionare con il mio cervello, soprattutto dopo aver letto i documenti desecretati sugli UFO presenti sul sito della NSA, che parlano chiaramente di astronavi extraterrestri ed alieni, in documenti che sono stati secretati per decenni e visibili solo a pochi occhi fino a poco tempo fa, mentre nel contempo il governo americano raccontava tutt'altro ai propri cittadini e al mondo intero. E questo gli USA, purtroppo non l'hanno fatto solo nel caso degli UFO, ma anche in numerosi altri casi. Basta confrontare alcuni documenti pubblicati su Wikileaks che trattano di politica internazionale e confrontarli con le versioni ufficiali raccontate alla gente, e vi accorgerete che le versioni ufficiali hanno un unico scopo: addormentare il cervello della gente, infatti spesso raccontano l'esatto opposto della realtà. Dove erano le armi di distruzione di massa si Saddam Hussein? Liberi di dormire se volete, ma io preferisco continuare a stare ben sveglio!

Oliviero Mannucci

P.S. Mi sono dimenticato di parlare dei giornalisti, sempre al soldo del potere, che quando c'è da scrivere su casi ufologici di un certo rilievo non ci provano nemmeno, ma quando c'è da sparare cazzate galattiche sono sempre in prima linea, complimenti anche a loro, dunque!


 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.