sabato 5 luglio 2014

Un informatore afferma: ho lavorato per tre anni per la Earth Defense Force, la flotta interstellare segreta degli USA

http://evelorgen.com/wp/wp-content/uploads/2014/04/Earth-Defense-Force-Logo.jpg


Durante il "Citizen Hearing On Disclousure" che si tenne a Washington nel 2013 il senatore Mike Gravel affermò davanti a tutti i relatori intervenuti, tra cui alcuni importanti politici statunitensi, scienziati, ex agenti dei servizi, ufologi, e militari, che gli USA possiedono una flotta spaziale interstellare composta da un equipaggio misto terrestri/ extraterrestri :




 Ora la notizia è stata ulteriormente confermata, leggete l'articolo qua sotto e guardate i video dell'intervista: 

In un’intervista esclusiva pubblicata sul ExoNews TV, l’informatore, che usa lo pseudonimo di Capitano Kay , ha detto che il reclutamento per Earth Defense Force viene fattp tramite i servizi militari di diversi paesi, tra cui Cina, Russia e Stati Uniti.
Egli sostiene di essere stato reclutato da un ramo segreto del US Marine Corps, intitolato “Special Branch” dopo aver precedentemente lavorato per 17 anni su Marte al servizio di tutela delle colonie umane di cinque forme di vita marziane indigene.
La testimonianza del capitano Kay descrive i tre diversi tipi di caccia spaziali e tre bombardieri, volo in cui si è formato. La formazione ha avuto luogo in una base lunare segreta chiamata Lunar Command Operations sulla luna di Saturno, Titano, e nello spazio profondo.
Caccia spaziali e bombardieri avevano diversa propulsione, vanno dall’uso di reattori nucleari, compresa la fusione nucleare, elettro – sistemi gravitazionali, lo spazio su disco, viaggi nel tempo, e sistemi più tradizionali di prua.
Indica anche l’esistenza di almeno cinque veicoli spaziali di grandi dimensioni a forma di sigaro che sono in grado di voli interstellari, sono le “case” dei caccia e dei bombardieri. Il capitano Kay sostiene che ha servito su uno di essi chiamato “FES SS Nautilus”, lunghezza ¾ miglio. I caccia spaziali e i bombardieri avrebbero sistemi di propulsione diversi che comprenderebbero fissione, fusione nucleare, un sistema elettro-gravitazionale, viaggi spazio temporali e più tradizionali sistemi di propulsione. Kaye ha rivelato l’esistenza di almeno cinque grandi vettori spaziali sigariformi in grado di fare voli interstellari, che trasporterebbero i caccia più piccoli e i bombardieri, e ha sostenuto di aver prestato servizio su uno chiamato “EDF SS Nautilus”, di ¾ di un miglio di lunghezza. Secondo Kaye, esistono severi ordini di non comunicazione con la Terra durante il servizio militare ed è richiesto il need-to-know per operazioni al di fuori del sistema solare.

Dopo aver completato i suoi 20 anni di servizio, ha descritto una cerimonia di pensionamento sulla Lunar Operations Command presieduta da Vip come l’ex Segretario alla Difesa Donald Rumsfeld. Parte della testimonianza del capitano Kaye è coerente con le dichiarazioni di altri informatori che hanno descritto una flotta spaziale segreta.  Tra questi, il più importante è l’ex presidente Ronald Reagan, che fece allusioni su una flotta spaziale altamente classificata nel suo diario dell’11 giugno 1985, dove ha rivelato che «la capienza del nostro shuttle è tale che potremmo mandare in orbita 300 persone». Una serie di rivelatori ed esperti aeronautici si sono fatti avanti per svelare i dettagli di tecnologie antigravitazionali avanzate che possono, nelle parole di Ben Rich (ex amministratore delegato Lockheed Skunkworks) «portare a casa ET». Il capitano Kaye sta cercando i documenti che confermino le sue esperienze incredibili.














Tutto questo conferma quanto scritto nel Blue Planet Project , clikkando su link lo petrete leggere in lingua italiana, ma volendo potrete scaricarlo  in pdf in lingua inglese.

A proposito delle colonie segrete su Marte potete guardare questo video:







Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.