mercoledì 23 marzo 2011

Margherita Hack: "Il Big Bang? Fu una scorreggia"

bigbangmargheritahack.jpg

Margherita Hack, la simpatica astrofisica italiana ottantottenne incomincia una nuova avventura. Dalla prossima settimana debutterà in televisione come conduttrice di "Big Bang! - In viaggio nella spazio" programma divulgativo dedicato ai giovanissimi del canale satellitare DeaKids (canale 601 di Sky, ore 18). Si tratterà di brevi clip di cinque minuti in cui la Hack spiegherà ai più piccoli alcune fondamentali nozioni scientifiche trattando con l'aiuto di Federico Taddia alcuni grandi argomenti come il Sole, gli asteroidi, le stelle, i pianeti. In un panorama televisivo spesso desolante si tratta di un'iniziativa coraggiosa come ha spiegato la stessa astrofisica con il suo linguaggio colorito: "Anche se il titolo del programma è molto "astrofisico" basterà far capire ai ragazzini, per esempio, che il Big Bang è la più grande scorreggia dell'universo da cui è nato tutto quello che noi possiamo osservare. E le stelle non sono altro che grandi palloni di gas: qualcuno ci vede il romanticismo ma son tutte balle...La televisione dà troppo spazio agli astrologi che raccontano un sacco di bischerate che non hanno nessuna base scientifica. La divulgazione scientifica dovrebbe passare per la tv: stimo molto i programmi di Angela, padre e figlio. Bisogna rendere comprensibili le cose difficili. Che ne penso di Voyager? Se il terremoto in Giappone fosse stato nel 2012 sarebbe stata colpa dei Maya."

Scritto da : Stefano Landenna

Fonte: http://fantasy.blogosfere.it/

Commento di Oliviero Mannucci: Sto seguendo con attenzione l'evoluzione del pensiero dell'illustre prof.ssa Hack, che ho avuto modo di conoscere personalmente. Nel 1994, io gli posi questa domanda ( e non solo questa): Una volta chiarita l'età dell'Universo, ammesso che sia stato creato dal Big Bang, chi ce le ha messe le particelle che hanno dato vita a questa esplosione? La sua risposta fu desolante: Quelle particelle risultano dalla contrazione del nulla. Immaginate di passeggiare per Venezia, Firenze o Roma e domandate alla guida chi ha costruito queste città e le loro importanti opere architettoniche ed artistiche. Come chi l'ha costruite? Nessuno ! - vi dirà la guida - Che c'è bisogno di progettarle e di costruirle, che ci vogliono i materiali giusti per crearle, ma scherziamo?! Sono il risultato della contrazione del nulla! Ma il tempo passa, dal 1994 ad oggi sono passati 17 anni, e la prof.ssa Hack si è redenta, ha lavorato duramente ad una nuova teoria, L'universo? E' il risultato di una gigantesca scorreggia! Sorprendente come risposta scientifica, ne sono profondamente colpito, dalla sua finezza soprattutto. L'unica cosa positiva sapete qual'è, che le scorregge qualcuno deve farle, non sono il risultato della contrazione del nulla, ma della contrazione dell'intestino. Quindi presumo che la Hack sia diventata credente. Questa nuova teoria potremmo definirla "La teoria dello scorreggione di Dio" altro che il bosone , il nostro Padre Eterno , un bel giorno di tanto tanto tempo fa , avendo mangiato un pò pesante, e non perchè voleva creare scientemente l'universo con tutte le leggi che lo regolano, si è lasciato un pò andare e, a suon di scorregge ( probabilmente provenienti da un grande "buco nero") ha creato l'universo. Adesso ho capito perchè diciamo sempre che questo è un mondo di merda! Grazie prof.ssa Hack per la sua geniale intuizione, adesso mi sento meglio e soprattutto mi complimento con chi gli da lo spazio in televisione per insegnare 'ste stronzate ai nostri figli. Dopo questa illuminante spiegazione continuo a sostenere che sono meglio gli oroscopi degli astrologi, almeno, per quanto siano fregnacce pure quelle, non hanno la presunzione di essere spacciate per spiegazioni scientifiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.